A che ora ti alleni?

A che ora devi allenarti per ottenere i massimi benefici? Innanzitutto, dobbiamo parlare brevemente della cronobiologia, che ha dimostrato che tutte le funzioni umane (produzione di ormoni, sbalzi di temperatura, umore, ecc.) hanno uno schema ritmico.

Questi ritmi prendono nomi diversi, ma quelli che ci interessano di più nello sport sono circandiani o giornalieri che durano in media 24 ore.

Analizziamo i ritmi circadiani degli ormoni più importanti che influenzano l’allenamento:

GH ha tre picchi significativi durante il giorno:

  • i due più alti si verificano nella prima e quarta ora dopo essersi addormentati.
  • il terzo, meno influente, si sviluppa al mattino presto.

Il testosterone ha due picchi:

  • uno tra le 06.00 e le 07.00.
  • il secondo verso le 17.30

Il cortisolo ha il picco più alto tra le 07:00 e le 08:00 del mattino.

Quindi, alla domanda possiamo rispondere:

Se vuoi perdere peso, una sessione aerobica mattutina sfrutterà il picco di GH e i livelli massimi di cortisolo, poiché è dimostrato che i due ormoni sopra menzionati hanno un effetto lipolitico (dimagrimento).

Inoltre, gli studi hanno dimostrato che se l’attività aerobica viene eseguita a stomaco vuoto, il picco di GH sarà ancora più potente a causa dell’ipoglicemia che lo aumenterà.

In effetti, si presume che l’ultimo pasto sia stato fatto la sera prima, quindi la notte veloce ridurrà drasticamente le riserve di glicogeno (il modo in cui l’uomo immagazzina i carboidrati), quindi l’energia persa durante l’attività aerobica Sarà direttamente a scapito dei grassi.

Se, d’altra parte, è necessario aumentare il volume muscolare, l’allenamento dovrebbe essere fatto nel primo pomeriggio, poiché sarà supportato dal picco di testosterone (ormone responsabile della crescita muscolare).

Inoltre, alla fine del pomeriggio, possiamo approfittare della scarica di adrenalina (un ormone che aumenta l’energia e il carico durante l’allenamento).

È ovvio che la formazione in questo momento darà i massimi benefici, ma se non puoi rispettarli, non preoccuparti. È meglio allenarsi fuori orario piuttosto che non farlo.

Dieta del caffè: ti aiuta davvero a perdere peso?

Questa dieta suggerisce che una quantità di caffè al giorno ti aiuta a bruciare i grassi, fino a che punto è vero che la dieta del caffè funziona?

Ci sono tanti modi per bere il caffè che vuoi, ma, ovviamente, non tutti sono ugualmente utili. Se bevi caffè solo al mattino, potresti generare molti benefici per il tuo corpo con quel gesto e tu senza saperlo. Se lo fai, ti piacerà quello che ti diremo, ora non solo ti aiuta a svegliarti o a migliorare il tuo esercizio fisico, secondo questa dieta , può anche aiutarti a bruciare i grassi .

Quanti caffè devo bere per perdere peso ? Come devo prenderlo per bruciare i grassi? Ci sono molte persone che hanno beneficiato della dieta del caffè e che affermano che hanno perso fino a 7 chili.

 Qual è la dieta del caffè?

Molto semplice, ogni volta che hai fame bevi caffè. No, sto solo scherzando. La prima cosa che devi fare è seguire una dieta sana , equilibrata e povera di calorie , questo è essenziale. E bere tre tazze di caffè al giorno aiuta ad accelerare il metabolismo e, quindi, a bruciare più grassi.

L’ideale è combinare questa pratica, di sole tre tazze di caffè , con una dieta non superiore a 1.500 calorie a base di frutta, verdura, proteine ​​magre e cereali.

E, prima di chiedere, chiaramente tazze di caffè al giorno non possono sostituire l’ esercizio . Ovviamente devi andare ad allenarti! La combinazione di esercizio fisico , con una dieta sana e caffè sono la combinazione che questa dieta propone come “ideale” per perdere peso in modo sano e veloce.

Prima di intraprendere questa pratica, parla con il tuo medico , non tutte le persone tollerano la caffeina allo stesso modo e questa pratica potrebbe non essere adatta a te. Puoi cercare altre alternative per accelerare la perdita di peso senza mettere a rischio la tua salute.

Chirurgia estetica uomo dei VIP

I belli e famosi non fanno ricorso alla chirurgia estetica. E’ abbastanza plausibile come ragionamento ma invece gli uomini celebrità del cinema o del mondo dello spettacolo spesso si rivolgono al chirurgo estetico. Spesso lo fanno prima di diventare veramente famosi anche se a volte si fanno ritoccare anche successivamente.

Fonte: rifatti.com

Quali sono gli interventi di chirurgia estetica più frequenti nei VIP?

Ovviamente è una risposta che non possiamo dare perché quasi sempre le celebrità negano di essersi sottoposti a questo o a quel intervento di chirurgia plastica. Il più delle volte si tratta di ipotesi fatte osservando le foto del personaggio a distanza di qualche anno.

Zac Efron chirurgia estetica uomo rinoplastica
Zac Efron chirurgia estetica uomo rinoplastica

Continue reading “Chirurgia estetica uomo dei VIP”

I costi della chirurgia plastica estetica e l’influenza nella decisione

Scegliere di sottoporsi ad un intervento di chirurgia plastica estetica è un passo molto importante per qualunque persona che senta il bisogno di migliorare il proprio corpo per sentirsi con maggiore autostima . In tale decisione non solo l’autostima ha un ruolo preponderante: grande protagonista di tale approccio sono anche i prezzo degli interventi estetici.

Continue reading “I costi della chirurgia plastica estetica e l’influenza nella decisione”

La bellezza dell’ uomo secondo le italiane

Quello della bellezza é un tema molto sviluppato dai media. Negli ultimi anni anche i periodici rivolti al mondo della scienza e della medicina si sono occupati di questo argomento.

Si parla tanto di bellezza delle donne ma quali attributi deve avere un uomo per essere bello? Qual é l’ideale di bellezza maschile?

I gusti sono soggettivi ma ci sono alcuni canoni estetici universalmente “graditi”. Ecco quali sono. Continue reading “La bellezza dell’ uomo secondo le italiane”

Teenager: Possono fare la rinoplastica?

La plastica al naso è un intervento correttivo del profilo nasa-le. Praticato per ragioni estetiche o funzionali del setto nasale, questo intervento chirurgico raramente viene realizzato sul naso di minorenne a meno di serie di motivazioni mediche. Ciò è dovuto al fatto che fino ai 16-18 anni esistono ancora dei margini di sviluppo anatomico del naso per i quali agire potrebbe rivelarsi più deleterio del non fare nulla . Continue reading “Teenager: Possono fare la rinoplastica?”