Blefaroplastica

La blefaroplastica è l’ intervento di elezione al quale sottoporsi quando a causa del passare del tempo o per fattori costituzionali le palpebre diventano pesanti e le borse formatesi sotto gli occhi diventano un problema compromettente l’estetica del viso. Armonia che non c’è più, sguardo spento e ridimensionamento sono le conseguenze più comuni che possono essere elisi con questo intervento di chirurgia estetica. Uno sguardo nuovo, più armonioso e più giovane: questa è la finalità della blefaroplastica.

Prima della plastica palpebrale

Come disporsi all’ operazione? La prima cosa da fare consiste nello smettere di fumare o comunque diminuire il numero delle sigarette fumate in maniera tale da dare la possibilità al corpo di poter affrontare l’anestesia al meglio delle sue condizioni. E’ inoltre necessario evitare di assumere farmaci che possano causare problemi di coagulazione del sangue o favorire perdite di sangue come l’aspirina (acido acetilsalicilico). Lo stato di salute del paziente dovrà essere comprovato da controlli specifici che sarnno indicati dal chirurgo stesso.

Procedura di della chirurgia estetica delle palpebre

L’operazione di chirurgia estetica delle palpebre consta nella rimozione, sia nelle palpebre inferiori che superiori, delle ridotte porzioni di grasso che si formano e della epidermide rilassata. In pratica vengono eseguite dei tagli lungo la piega della palpebra superiore e lungo la linea ciliare inferiore, asportando la cute in eccesso.

Chirurgia estetica delle palpebre: Anestesia

Nonostante la situazione venga analizzata caso per caso in funzione delle condizioni del paziente ed anche secondo la sua emotività, va detto che per ciò che riguarda la plastica palpebrale la zona da migliorare è molto piccola, quindi di solito si sceglie di operare in anestesia locale accompagnata da sedazione. Si tratta di sedazione profonda che viene effettuata precedenemente all’ anestesia e che cancella dagli ipotizzabili problemi del soggetto anche quello di dover essere sottoposto a delle infusioni di anestetico.

Cicatrice della chirurgia estetica delle palpebre

I segni cicatriziali residui da una operazione di blefaroplastica sono normalmente poco visibili. Le cicatrici residue effettivamente sono in parte nascoste: tutto ciò grazie alla scelta di specifici posti nei quali operare, lungo le naturali pieghe della epidermide delle palpebre ed alla forte abilità di cicatrizzazione dell’area operata. In generale con molta difficoltà una volta passata la convalescenza ed il naturale periodo di ripresa della persona dopo l’intervento sono visibili segni che possano dimostrare l’avvenuta operazione di blefaroplastica.

Chirurgia Estetica Palpebrale: I giorni successivi

Nel tempo immediatamente successivo all’ operazione di plastica palpebrale si applicano delle medicazioni semplicemente composte da cerotti di una certa ampiezza per proteggere i punti. Il 4° giorno mettono a dei cerotti di piccole dimensioni a margine della eliminazione dei punti, mentre l’ottavo giorno vengono eliminate le medicazioni e viene eseguita una terapia laser a conclusione della convalescenza. Talvolta, dopo l’operazione possono occorrere condizioni di secchezza oculare o irritazione che possono necessitare per risolversi di una terapia specifica con collirio. Si può incorrere anche in una minore perdita di sensibilità o piccoli disagi simili. Più raramente, ma va sempre tenuta da conto come possibilità, che possano presentarsi la asimmetria delle palpebre, la imperfetta chiusura delle palpebre. Rarissimamente si possono verificare complicanze alla vista. Si tratta di complicanze che – anche se poco frequenti – devono essere conosciuti al paziente. Solo in questa maniera lo stesso potrà esprimere un consenso veramente informato.

Chirurgia Estetica Palpebrale: Quanto costa?

Il costo della plastica palpebrale varia a seconda della vastità dell’operazione. Il costo può variare quindi da un minimo di 2000 / 2.500 € ad un massimo di 3.000 / 3.500 €, in base ai cambiamenti applicati sulla zona palpebrale. Blefaroplastica : Risultati Comunemente l’operazione di blefaroplastica viene considerata una operazione chirurgica di tipo definitivo a causa dell’ elisione della pelle rilassata nella zona degli occhi ma come ogni procedura di chirurgia plastica essa è legata anche ad altri fattori come l’invecchiamento, lo stress, la specifica capacità del paziente di attenersi alle istruzioni ricevute e ad alcune problematiche che possono occorrere.

Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Chirurgia Estetica Uomo
Average rating:  
 2 reviews
by Giacomo T. on Chirurgia Estetica Uomo
Finalmente senza borse

Ho fatto la blefaroplastica alla Pallaoro Medical Laser per togliermi le borse agli occhi. Che fastidio vedersi con gli occhi semi chiusi per le palpebre cadenti. Fino ai 45 anni non ho avuto problemi ma dopo il crollo...delle palpebre. Grazie all'intervento adesso sto bene con me stesso.

by Giorgio M. 27 anni - Milano on Chirurgia Estetica Uomo
Occhi nuovi

Mi sono fatto la blefaroplastica a 27 anni. Le borse agli occhi è un inestetismo frequente nella mia famiglia e infatti praticamente tutti ci siamo fatti la blefaroplastica. Ringrazio il dottore e la squadra che mi ha seguito per lo splendido risultato ottenuto.